• REXENERGY

La Green Economy in Italia: verso un futuro più green




La Green Economy è un modello teorico di sviluppo economico che prende in considerazione l’impatto ambientale e l’inquinamento causato dall’essere umano attraverso il ciclo di trasformazione delle materie prime.


L’economia ecologica si occupa di tutti i processi industriali e valuta l’impatto ambientale di ogni processo, studia i finanziamenti pubblici e le attività private che possono diminuire le emissioni di CO2 e il livello di inquinamento.


L’obiettivo della green economy è quello di preservare gli ecosistemi, la biodiversità e salvaguardare la salute del nostro pianeta, così di garantire una buona salute per la società e per l’ambiente.


L’economia ecologica è un cambiamento che si basa su un progetto rispettoso dell’ambiente e viene applicato attraverso l’introduzione di energia green, energie rinnovabili e soluzioni innovative che permettono di garantire il risparmio energetico in qualsiasi settore industriale, senza utilizzare ulteriori risorse naturali.


La Green Economy tiene conto dell’impatto delle azioni umani e si concentra su una migliore gestione delle risorse naturali, ottimizzando i processi di produzioni e aumentando il PIL. Questi miglioramenti permettono di sostenere l’impatto ambientale e di accrescere l’economia di una nazione.

Le imprese che aderiscono alla Green Economy si contraddistinguono dalla concorrenza per il livello di innovazione integrato in azienda che permette di realizzare nuove tipologie di produzioni e creare nuovi profili professionali come ingegneri energetici, installatori di impianti energetici, agricoltori biologici e così via.


Tra le soluzioni innovativi e rinnovabili che si possono applicare per ridurre lo spreco di risorse troviamo l’energia eolica, energia solare, l’energia geotermica e i sistemi di riciclaggio dei rifiuti.


Il risparmio energetico si applica principalmente durante le fasi della produzione, a partire dall’estrazione delle materie prime fino alla realizzazione del prodotto finale o del servizio. Applicando una soluzione green è possibile ridurre le emissioni inquinanti, gli scarti e i rifiuti che, a loro volta, portano ad una notevole riduzione dei costi.

La green economy include tra gli obiettivi anche la riconversione sostenibile delle imprese a partire da una ristrutturazione nell’ottica del risparmio energetico delle industrie, degli edifici e degli uffici; La revisione delle attività di estrazione, di trasporto, del trattamento e della trasformazione delle materie prime volta a ridurre l’impatto ambientale; L’innovazione tecnologica per la riduzione del materiale di scarto e l’utilizzo di imballaggi ecosostenibili.


La green economy in Italia: dati importanti e novità per il futuro

Il concetto di Green Economy si è affermato anche in Italia negli ultimi anni e sono sempre più le imprese che integrano all’interno dei loro processi soluzioni innovative ed eco-sostenibili.


La Fondazione Symbola evidenzia come l’Italia rientra tra paesi europei con una minore emissione di rifiuti nei processi di produzione di beni e servizi. L’economia italiana, in confronto ad altri Paesi nel mondo, rappresenta una delle società con l’economia più sostenibile e con risultati che migliorano di anno in anno.


Secondo i dati ISTAT rappresentati nel report sui “Comportamenti d’Impresa e Sviluppo Sostenibile”, risulta che il 91% delle grandi aziende e PMI svolge attività di raccolta dei rifiuti differenziata, mentre il 71% gestisce e controlla attivamente l’uso dell’energia.


Secondo le previsioni di GreenItaly, entro il 2025 in Italia verranno effettuati 190 miliardi di investimenti per lo sviluppo sostenibile e rinnovabile delle imprese.


Clicca qui per essere contattato da un nostro specialista.


REXENERGY - Energie Rinnovabili      P.iva 02862320989  -   REA484474   

Privacy

  • Twitter REXENERGY
  • Facebook rexenergy
  • instagram rexenergy
  • LinkedIn rexenergy